Falsificano i Gratta e Vinci incassando i vincenti, denunciati i titolari di un tabacchi a Salerno

A Salerno due coniugi, titolari di una rivendita di tabacchi in via Posidonia, sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri per i reati di falsificazione, frode nell’esercizio del commercio, accesso abusivo al sistema telematico e truffa continuata in concorso.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati “gratta e vinci” alterati per un valore complessivo di circa 12mila euro. Successivi approfondimenti hanno permesso di accertare che i titolari della rivendita, dal 2011, dopo aver individuato il codice segreto di ciascun biglietto, attraverso lievi abrasioni difficilmente percepibili ad occhio nudo, avevano incassato quelli vincenti. Complessivamente hanno riscosso la cifra di circa 1 milione e 300mila euro, comprensiva della percentuale prevista per la vendita. I restanti poi li mettevano in commercio.

Lascia un Commento