Faceva prostituire la figlia 13enne, condannata mamma a 7 anni di carcere

7 anni di carcere per la donna che vendeva la figlia 13enne per farla prostituire.

La condanna è stata emessa dalla Corte d’Appello di Salerno a carico di una 43enne di Castel San Giorgio già condannata in primo grado. Condanna a 9 anni e 4 mesi anche per un cliente abituale della ragazzina un piastrellista di 63 anni, amico della madre. La piccola veniva offerta dalla madre a clienti occasionali.

Per quasi un anno, almeno due persone, con il consenso della madre, avrebbero avuto rapporti sessuali con la 13enne.

I carabinieri hanno registrarono diversi incontri consumati tra casolari e baracche ubicati lungo l’asse Castel San Giorgio-Roccapiemonte

Lascia un Commento