Fa causa all’ospedale di Eboli, i medici non si erano accorti di una frattura

Un 30enne di Altavilla Silentina ha intentato causa all’Asl Salerno e all’ospedale di Eboli perchè è convinto che i medici che lo hanno curato in occasione di un incidente stradale subito nello scorso mese di settembre non si siano accorti della presenza di una frattura ad un gomito.

Cadendo con la sua moto il 30enne fu ricoverato a Eboli, in rianimazione per le molteplici fratture. Era in fin di vita. Dopo 20 giorni si riprese e venne dimesso, dopo un breve periodo trascorso in ortopedia. Nonostante le dimissioni, il 30enne continuava ad accusare un dolore forte al gomito. Recatosi al Campolongo hospital, il paziente è stato sottoposto a una radiografia che gli ha diagnosticato la frattura del gomito. In ospedale ad Eboli, invece come sostiene il 30enne, nessuno se ne sarebbe accorto.

Ora l’uomo dovrà tornare sotto i ferri ma il danno è fatto. Non potrà recuperare più la funzionalità piena dell’arto.

Si è quindi rivoltosi a un avvocato che ha fatto causa all’Asl e all’ospedale Santissima Addolorata di Eboli.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento