Export: Gallozzi, dati positivi a Salerno anche merito Porto

“I numeri dell’export della provincia di Salerno, che segnano un +4% nel 2017 rispetto all’anno precedente, confermano la funzionalità del porto di Salerno al servizio del manifatturiero ed in particolare della filiera agro-alimentare”. Lo ha dichiarato Agostino Gallozzi, presidente Salerno Container Terminal SpA secondo il quale le esportazioni hanno raggiunto la rilevante quota di 2.483 milioni di euro anche perché il porto di Salerno è riuscito a garantire collegamenti competitivi con tutte le destinazioni del mondo prioritarie dal punto di vista dei traffici commerciali.

“Se cresce l’economia del manifatturiero – continua Gallozzi – di conseguenza cresce la movimentazione delle merci e cresce, quindi, il porto con tutte le ricadute positive in termini di produzione di ricchezza e di incremento dei livelli occupazionali”.

Per l’imprenditore Gallozzi, ora vanno accelerati i processi di collegamento del porto con il nodo autostradale di Salerno attraverso la realizzazione delle gallerie di Porta Ovest, come pure occorre recuperare il tempo perduto per l’approfondimento dei fondali e la realizzazione dell’allargamento dell’imboccatura.

Gallozzi soffermandosi poi sulle prime proiezioni relative alle dinamiche dei traffici del porto di Salerno nel 2018 sostiene che si confermano ancora in crescita nel primo semestre dell’anno in corso.

Lascia un Commento