Export 360°, a Salerno 80 imprese partecipano a percorso di alta formazione

Sono 80 i partecipanti in rappresentanza di altrettante imprese del Centro Sud Italia che da ieri a Salerno partecipano al primo di un ciclo d’incontri a Confindustria sul progetto “Export 360°”, promosso da ICE-Agenzia e SACE SIMEST.

Il percorso è destinato alle Piccole e Medie Imprese che intendono sviluppare le proprie attività sui mercati esteri e che potranno accrescere le proprie competenze in termini di internazionalizzazione, sviluppando il business ed evitando i rischi dell’export-fai-da-te.

Si tratta di un progetto integrato di alta formazione manageriale, che si avvale della partnership tra i principali attori che guidano l’internazionalizzazione delle aziende italiane. L’obiettivo è di fornire un’ampia e completa panoramica sulle opportunità e le modalità operative nei mercati più promettenti. L’elemento innovativo del progetto è quello di offrire alle aziende una formazione specialistica ad ampio spettro in materia di internazionalizzazione, grazie al contributo qualificato dei partner coinvolti. Il percorso formativo, iniziato ieri a Salerno, si concluderà il 6 dicembre, con un Focus di approfondimento dedicato a mercati target presso Confindustria Salerno.

L’incidenza dell’export meridionale sul valore dell’export Italia ad oggi è ancora contenuto. Basti pensare che nel 2017 la crescita dell’export per le regioni del Sud si è attestata attorno al +2,8% rispetto al +29,4% dell’area insulare, del 7% delle Regioni del Nord. Non è quindi un caso che si è deciso di partire da Salerno come prima tappa.

Lascia un Commento