Ex ospedale di Villa Malta a Sarno distrutto dall’alluvione del ’98. La lettera di Canfora

E’ il simbolo dell’alluvione del 5 maggio 1998 che solo a Sarno provocò 137 vittime e distruzione, ma a 20 anni dalla tragedia l’ex ospedale Villa Malta in via Pedagnali, è un rudere pericolante che rischia di crollare. Sono frequenti infatti i cedimenti al suo interno.

In vista del triste anniversario del 5 maggio, il sindaco di Sarno e presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, ha scritto al presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca e al Direttore Generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano, per chiedere interventi e di dare attuazione ad un programma di riqualificazione e messa in sicurezza dell’ex ospedale in cui persero la vita anche alcuni operatori sanitari.

L’amministrazione comunale sarnese ha immaginato di restituire alla collettività la struttura come sede del distretto sanitario. Per questo scopo, attraverso la Legge 20, il comune ha chiesto di reperire le economie necessarie alla ristrutturazione dell’ex Villa Malta.

Lascia un Commento