Ex Ideal Standard Salerno, 60 dipendenti su 200 già morti di tumore. La Cgil promette battaglia

Hanno perso il lavoro negli anni scorsi e si sono anche gravemente ammalati. Parliamo della vicenda dei circa 200 lavoratori della ex Ideal Standard di Salerno che hanno lavorato in ambienti insalubri respirando polveri di amianto.

Attualmente risulta che circa 60 di loro si sono ammalati e sono già deceduti in seguito a malattie correlate all’amianto. La gravissima vicenda è stata affrontata ieri in una conferenza stampa nella sede della CGIL di Salerno.

Gli ex dipendenti hanno attivato le procedure legali per il riconoscimento dei benefici previsti per l’esposizione all’amianto. Ma solo alcuni lavoratori lo hanno finora ottenuto dal Tribunale del lavoro.

Sulle iniziative e intenzioni del sindacato abbiamo intervistato il segretario generale della Cgil di Salerno, Arturo Sessa, e il responsabile nazionale delle Politiche Amianto e Bonifiche, Claudio Iannilli.

Ascolta
Arturo Sessa e Iannilli su Ex Ideal Standard

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento