Ex Apu, i lavoratori attendono la firma Regione Campania ma Palmeri esclude stabilizzazione

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Lavoratori ex APU ancora in agitazione per essere ricollocati dopo aver lavorato nei progetti di Pubblica Utilità per vari enti.
“Il progetto per il nostro lavoro nei Comuni – sostengono – è stato già accettato e finanziato dal Mise, serve solo una firma della Regione Campania che non arriva. Per questo siamo qui a manifestare”.

Ieri, si è tenuto un altro presidio dei precari Apu sotto il palazzo della Regione Campania in via Santa Lucia, a Napoli. Dal 19 novembre chiedono di essere ascoltati dal presidente De Luca per la vertenza che in pratica si è aperta all’inizio dell’anno con la scadenza a fine 2018 dei progetti APU. 

 

Ai manifestanti risponde l’assessore regionale al Lavoro, Sonia Palmeri, la quale spiega di aver già incontrato lo scorso anno una delegazione dei lavoratori APU ribadendo due concetti: il Job’s act ha introdotto le politiche attive al lavoro e si è preoccupato di regolamentare le iniziative finalizzate ad evitare che una persona rimanga disoccupata e inerme per troppo tempo, consentendole di rimanere attiva e competitiva nel mondo del lavoro, la Regione Campania ha messo in campo una misura per supportare le pubbliche amministrazioni che, non avendo personale, hanno presentato progetti finanziati dalla Regione.

“Non è assolutamente possibile qualunque forma di stabilizzazione né di proroga dei progetti da parte delle Regioni”, così l’assessora Palmeri che smentisce di aver disertato un appuntamento con gli Apu.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Una risposta

  1. Ciro Buonaurio 27/11/2019

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp