Evitato il commissariamento del Consorzio di Bonifica Sinistra Sele con sede a Paestum

Evitato il commissariamento del Consorzio di Bonifica Sinistra Sele.

Il Tar, in via d’urgenza, ha accolto  il ricorso di 18 soci del Consorzio con sede a Paestum contro il recente provvedimento della Regione  Campania che aveva deciso l’invio di un commissario ad acta presso il Consorzio di Bonifica al fine di “garantire  la correttezza di tutte  le procedure”.

L’udienza collegiale al Tar si svolgerà il prossimo 12 gennaio.

I 18 consorziati che hanno presentato il ricorso erano tutti candidati alle elezioni per il rinnovo del Consiglio dei delegati, che l’ente aveva fissato per il 29 novembre scorso, poi annullate a seguito  del  provvedimento  della  Regione.

Lascia un Commento