Europee ed amministrative, nel Salernitano si eleggono anche 49 sindaci. Le modalità di voto

Sabato di silenzio elettorale in attesa dell’election Day di domani. Si vota per le Europee, per le regionali in alcune regioni ed anche per eleggere 3.800 sindaci, di cui 49 in provincia di Salerno e 41 nella vicina provincia di Potenza, compreso il capoluogo di regione.  

Al Parlamento europeo, all’Italia spettano 76 eurodeputati. Alla Circoscrizione Italia Meridionale di cui facciamo parte spettano 18 seggi. Si vota tracciando un segno sulla lista prescelta ed esprimendo la preferenza. Se sono due una deve andare ad una candidata donna.

Per le amministrative in provincia di Salerno vanno al voto come detto i cittadini di 49 comuni, 6 dei quali con popolazione oltre i 15mila abitanti. Sono Scafati, Sarno, Pagani, Nocera Superiore, Baronissi e Capaccio-Paestum. In questi comuni con più di 15mila abitanti le possibilità di voto sono tre:

1) Si può tracciare un segno solo sul simbolo di una lista, assegnando in questo modo la preferenza alla lista contrassegnata e al candidato sindaco che la stessa lista appoggi.

2) Si può tracciare un segno sul simbolo di una lista, tracciando però un un segno sul nome di un candidato sindaco non collegato alla lista votata: si ottiene così il ‘voto disgiunto’.

3) Si può tracciare un segno solo sul nome del candidato sindaco, votando così solo per il candidato Sindaco e non per la lista o le liste a quest’ultimo collegate.

Nei Comuni sotto i 15mila abitanti, il voto si esprime tracciando un segno sul contrassegno della lista o sul nominativo del sindaco.

Per i comuni inferiori ai 5mila abitanti si può esprimere la preferenza per un candidato al consiglio comunale. Per i comuni compresi tra 5.000 e 15.000, si possono esprimere una o due preferenze per i candidati al consiglio comunale. Si vota domani 26 maggio dalle 7 alle 23. Alla chiusura dei seggi inizierà lo spoglio delle Europee, mentre per le amministrative bisognerà attendere il pomeriggio di lunedì.


Lascia un Commento