Estorsioni a commercianti e imprenditori, 4 arresti a Scafati

Sono pregiudicati affiliati al clan camorristico “Ridosso-Loreto”, attivo nel territorio di Scafati, le quattro persone arrestate all’alba di oggi dai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore nel corso di un’indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Salerno.

I quattro uomini destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Salerno, sono accusati di “estorsione” aggravata dal “metodo mafioso”. Si tratta di: Alfonso Loreto, di 29 anni; Alfonso Morello, di 43 anni, già detenuto per altri motivi; Luigi Ridosso, 29enne; e Gennaro Ridosso, 32enne.

Il provvedimento è scaturito da una complessa e articolata  indagine, condotta dagli investigatori dell’Arma, su un sodalizio criminale dedito alle estorsioni e all’usura nei confronti di imprenditori e commerciati di Scafati e dei comuni limitrofi. L’accusa ipotizzata dagli inquirenti comprende anche il riciclaggio di assegni bancari.

Gli investigatori, in particolare, ai quattro indagati, contestano cinque episodi estorsivi, per complessivi 82mila  euro, compiuti a Scafati tra il 2008 e il 2010, ai danni di tre commercianti ortofrutticoli e di un imprenditore conserviero, nonché di una società di Milano che gestiva i parcheggi comunali a pagamento.

Lascia un Commento