Entra in vigore il super green pass, ecco cosa c’è da sapere

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Da oggi 6 dicembre e fino al 15 gennaio, entra in vigore il super green pass  rilasciato solo alle persone vaccinate o guarite.

Si distingue dal green pass base che invece viene rilasciato a chi si sottopone a un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore).

Chi possiede già un green pass valido per vaccinazione o guarigione non deve scaricare una nuova certificazione perché sarà l’app Verifica C19 a riconoscerne la validità.

Da oggi inoltre il green pass base, ottenuto anche con un tampone, sarà necessario per entrare in metropolitana, salire sugli autobus e prendere treni regionali rispetto ai soli viaggi su mezzi di lunga percorrenza (aerei, navi, treni Intercity e alta velocità, corriere funivie, cabinovie, impianti sciistici). Le uniche esenzioni riguardano i soggetti di età inferiore ai 12 anni e i soggetti esenti dalla campagna vaccinale. Per viaggiare localmente non serve dunque il super green pass. Fa eccezione il caso degli impianti di risalita sulle piste da sci.

Il super green pass sarà adottato anche in zona bianca per una serie di attività come bar e ristoranti al chiuso, impianti sportivi, spettacoli, feste, discoteche e cerimonie pubbliche. In questi casi quindi servirà il vaccino o la guarigione dal Covid. Per recarsi al lavoro sarà sufficiente il tampone negativo.

L’obbligo di super green pass non riguarda l’ingresso in hotel,  né la consumazione dei pasti in albergo. E’ sufficiente avere il green pass base. Allo stesso modo, chi soggiorna in un hotel può tranquillamente accedere alla sala ristorante, al bar, al centro benessere e alla piscina dell’hotel esibendo la certificazione verde semplice. I trasgressori che accedono senza possedere o fornire il certificato rischiano multe dai 400 ai mille euro. Anche i gestori dei locali, in caso di mancato controllo del certificato, rischiano una sanzione che va da 400 a mille euro. 

Il certificato base resta obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro pubblici e privati, mense comprese. E’ necessario invece il green pass rafforzato per tutti quei lavoratori pubblici per i quali è previsto l’obbligo vaccinale quindi personale sanitario e delle Rsa e, dal 15 dicembre, anche personale scolastico.

Per i musei basta il green pass base, per cinema, teatri, concerti, discoteche, stadi e palazzetti (con capienza al 75% all’aperto e al 60% al chiuso) serve invece quello rafforzato.

Per partecipare alle feste successive a battesimi, comunioni e matrimoni in zona gialla è sufficiente il green pass base. 

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento