Emozionante presentazione ieri del diario di guerra di Lorenzo Peluso alla Banca Monte Pruno

Anche il sottufficiale Dario Chiaviello, ferito gravemente nell’attentato che ad Herat vide morire l’ultima vittima italiana in Afghanistan, il maggiore Giuseppe La Rosa, ha voluto onorare con la sua presenza il libro del giornalista Lorenzo Peluso  “As-salamu ‘alaykum – La pace sia con te, con tutti coloro che ogni giorno lavorano per la pace”.

La presentazione dell’interessante volume si è tenuta venerdì 13 gennaio 2017, presso la Sala Cultura della sede amministrativa della Banca Monte Pruno.

Una serata di grande cultura ricca di spunti e riflessioni  sulle missioni internazionali che vedono impegnati i militari italiani in teatri quali l’Afghanistan, il Libano, il Kosovo e più di recente in Iraq.

Preziosa la relazione del direttore generale della Monte Pruno, Michele Albanese che ha voluto sottolineare l’intensa e proficua collaborazione tra la Monte Pruno e Radio Alfa che negli ultimi tre anni hanno dato voce ai militari salernitani impegnati in missione all’estero. Albanese ha poi sottolineato l’importanza della presenza in sala della stampa autorevole, a dimostrazione della sensibilità del giornalismo ai temi della cultura.

Un contributo arricchito dalla relazione del direttore di Radio Alfa, Antonio Giardullo.

Quattro anni di racconti in presa diretta nei viaggi tra Asia, Medio Oriente e Balcani. Intensa la relazione del giornalista Geppino D’Amico che si è soffermato sul ruolo del giornalista inviato di guerra, ricordando figure storiche come Lamberto Sorrentino originario di Sala Consilina.

A rendere la serata speciale la presenza del Tenente Colonnello Giovanni Graziano e del team  di artiglieri dell’8° Reggimento “Pasubio” di Persano, appena rientrati dall’Iraq impegnati nella Missione Prima Parthica.

Parole di apprezzamento sono state espresse dai relatori su “As-salāmu ‘alaykum” – La pace sia con te – un libro che vuole dare voce alle popolazioni incontrate nei tanti viaggi in terre martoriate dalla guerra.

Cronaca, fotografia e ricordi personali in un accavallarsi di tante voci e sguardi, soprattutto, quelli di tanti bambini che sono la speranza per un futuro migliore.

L’incontro è stato moderato in modo impeccabile da Responsabile della Comunicazione della Banca Monte Pruno Antonio Mastrandrea.

A concludere la serata l’intervento dell’autore, Lorenzo Peluso che ha voluto sottolineare l’importanza del concetto di riconoscenza e di gratitudine: sentimenti spesso sottovalutati e che viceversa dovrebbero essere l’essenza del nostro agire quotidiano.

Lascia un Commento