Emergenza migranti nella Valle del Sele, sindaci firmano adesione S.P.R.A.R.

Valle del Sele emergenza migranti

Nella Valle del Sele è stato firmato dai sindaci dei comuni del Piano di Zona S10 ex S3, il progetto di adesione al sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati titolari di protezione internazionale, S.P.R.A.R. 

A capo del progetto ci sarà il comune di Palomonte, a cui si aggiungeranno i comuni di Buccino, San Gregorio Magno, Romagnano al Monte, Ricigliano, Valva, Laviano, Colliano, Castelnuovo di Conza e Santomenna.

Lo SPRAR, lo ricordiamo, è una rete di centri di seconda accoglienza quindi, con l’adesione, la presenza di migranti verrà regolata attraverso le norme introdotte dall’accordo Stato-Regioni e dalla Circolare del Ministero dell’Interno dell’11 ottobre 2016, che stabilisce una quota di ripartizione di accoglienza di 2,5 migranti ogni mille abitanti.

Intanto, in attesa del finanziamento al vaglio della Regione, nei comuni di Buccino e Palomonte, sono nate delle Cooperative che hanno presentato le prime richieste per la gestione dei migranti sul territorio.

Mariateresa Conte ha incontrato il presidente del Piano di Zona, Armando Giglio

Riascolta l’intervista
Migranti Valle del Sele, intervista Giglio

Lascia un Commento