Emergenza idrica a Roscigno, ordinanza del sindaco ad evitare gli sprechi

Dopo Sanza anche il comune di Roscigno è alle prese con l’emergenza idrica.

Il sindaco Pino Palmieri nei giorni scorsi ha diffuso un’ordinanza in cui si dispone l’utilizzo dell’acqua potabile esclusivamente per scopi domestici.

Il provvedimento arriva a seguito di una nota del Consorzio Acquedotti Calore che ha comunicato la riduzione della fornitura idrica già a partire dal 27 dicembre scorso.

Per i trasgressori sono previste sanzioni da 25 a 500 euro.

La carenza d’acqua è dovuta soprattutto alle scarse piogge e nevicate che hanno portato alla riduzione della portata delle sorgenti di acqua.

Lascia un Commento