Emergenza cinghiali, riunione in Prefettura a Salerno. Istituito tavolo permanente

E’ stata affrontata in Prefettura a Salerno l’emergenza cinghiali che riguarda un pò tutto il territorio provinciale con situazioni di vera e propria emergenza nel territorio del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni e nei Picentini.

I presidenti del Parco Nazionale e del Parco Regionale dei Monti Picentini, i rappresentanti della Regione Campania, degli Ambiti territoriali di caccia di Salerno hanno fatto il punto della situazione sulla eccessiva presenza dell’ungulato, alla presenza dei vertici delle Forze dell’Ordine e di rappresentanti di associazioni e organizzazioni agricole.

Nel corso dell’incontro è emerso che le criticità legate alla presenza dei cinghiali in alcune aree del territorio sono molteplici e creano situazioni di squilibrio ambientale con compromissione dell’habitat e conseguente pericolo per l’ambiente, l’agricoltura, la pubblica e privata incolumità. Infatti, il mancato controllo dei cinghiali determina danni all’agricoltura, alla tenuta dell’assetto idrogeologico del territorio nonché alla sicurezza della circolazione stradale ed a quella alimentare in quanto può essere causa per il consumatore di patologie trasmesse dal consumo delle carni stesse.

Altro aspetto evidenziato nel corso della riunione è l’incidenza economica che hanno gli indennizzi dei danni provocati dai cinghiali dagli Enti preposti ai risarcimenti.

In considerazione delle problematiche emerse, il Prefetto Russo ha istituito un tavolo permanente con la presenza delle istituzioni competenti sul tema legato all’emergenza cinghiali nella Provincia di Salerno, facendo presente che, per quanto concerne la sicurezza pubblica, chiederà agli Enti proprietari delle strade, nelle aree più a rischio, il miglioramento della segnaletica per avvertire del pericolo gli utenti della strada.

Infine, è stato chiesto dai presenti un coordinamento tra i vari Enti affinché il problema venga affrontato in maniera radicale e le soluzioni adottate nella nostra Provincia di Salerno non vengano vanificate nel tempo, proponendo di estendere alle Regioni confinanti analoghi interventi.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento