ELEZIONI – Una super lista per il PD

L’arrivo di Franceschini alla guida della segreteria nazionale, gli ultimi dati negativi delle elezioni della Sardegna, la necessità di fare quadrato attorno al presidente Villani. Tutti elementi che, alla fine, hanno spinto verso una decisione che, oramai, era nell’aria e che, da qui a qualche giorno, diventerà ufficiale.
Il Partito Democratico si presenterà alle prossime elezioni provinciali con una sola lista. Una “super lista”, secondo gli ambienti vicini al Presidente Villani, una compagine che dovrà mettere in campo, in tutti e 36 i collegi del salernitano, il meglio che il PD ha sul territorio come classe dirigente. Una lista con un impegno assunto direttamente dal sindaco di Salerno De Luca: fare diventare il Partito Democratico il primo partito nei 5 collegi e mezzo della città di Salerno grazie alla discesa in campo dei candidati illustri legati alla sua persona (gli assessori in carica Ermanno Guerra e Nello Fiore, gli ex assessori Nino Savastano e Rino Avella). A Salerno città si gioca una parte importante della campagna elettorale, così come per i comuni di Cava dei Tirreni, Nocera Inferiore, Pagani, Angri, Scafati e Battipaglia.
Si parte, come è logico che sia, dagli uscenti:  Franco Alfieri per il collegio che comprende Agropoli, Tommaso Amabile per la Valle dell’Irno, Simone Valiante per il Cilento. Non è escluso che ci possa essere anche qualche rinuncia, come ad esempio quella di Mimmo Volpe intenzionato ad affrontare solo ed esclusivamente le elezioni comunali a Bellizzi. A proposito di sindaci resta ancora da chiarire la possibile candidatura di Antonio Romano cittadino del comune di Nocera Inferiore come anche quella di Biagio Luongo, sindaco di Campagna. Vicino ad un si Antonio De Luca, che occupa la poltrona di sindaco del comune di Amalfi.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento