ELEZIONI – Un asse di ferro

Stop alle polemiche. Basta con le divisioni perché il centro destra della provincia di Salerno solo se si presenta unito alle elezioni può ottenere un importante risultato. Con l’avvicinarsi della scadenza elettorale è oramai chiaro che, all’interno del PDL della provincia di Salerno, va consolidandosi un asse d’acciaio, che parte dal Ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, passa attraverso il Presidente della Commissione Difesa Edmondo Cirielli ed arriva al deputato Gerardo Soglia.
E’ proprio Gerardo Soglia a confermare l’esistenza di una salda alleanza che parte da Roma ed arriva sul territorio della provincia di Salerno. “Il lavoro di squadra”, sottolinea Soglia, “sta producendo risultati importanti sul territorio e l’unità con la quale stiamo lavorando sta dando i suoi frutti, almeno per il momento, nella composizione delle liste in vista della provinciali, dove si sta concedendo spazio ai migliori candidati sul territorio”.
Proprio in questi giorni sono tanti gli esponenti del centro che, delusi dalle decisioni o, per meglio dire, dalle indecisioni dei vertici nazionali dei partiti, stanno decidendo di aderire al PDL. “Soprattutto nel territorio dell’agro”, continua Soglia, “sono numerosi gli appartenenti all’UDC ed anche al Partito Democratico che stanno decidendo di spendere il proprio impegno politico all’interno del Partito del Popolo della Libertà. Si tratta di una campagna di adesioni legata alle concrete motivazioni politiche e non certo a motivi di opportunità politica”.
L’asse d’acciaio è destinato a consolidarsi, anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. Edmondo Cirielli alla provincia di Salerno, Mara Carfagna da piu’ parti indicata come la migliore candidatura per la Presidenza della Regione Campania e Salerno destinata, con ogni probabilità, proprio nel mese di giugno, ad ospitare una delle principali manifestazioni politiche nazionali del PDL.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento