ELEZIONI – UDC con il PDL: un film già visto

La storia, anche quella recente, a volte, aiuta ad analizzare con migliore chiarezza cio’ che accade nel presente. Una regola valida in ogni campo della vita civile, ancora di piu’ quando si discute di politica. Ed ecco allora che un breve sguardo al recente passato, a cinque anni fa, ci può aiutare a capire come ciò che qualcuno vuol far passare come una assoluta novità altro non è se non il rimpasto di un film già visto.
Voci ricorrenti danno per imminente l’accordo, almeno in provincia di Salerno, tra l’Unione di Centro ed il suo leader carismatico Ciriaco De Mita ed il candidato alla presidenza della provincia per il centro destra Edmondo Cirielli. L’appuntamento, a meno di colpi di scena dell’ultimo momento, è fissato per sabato a Paestum, nei saloni di un noto albergo della zona, dove verrà sancita l’intesa piu’ attesa degli ultimi mesi. A ben guardare non si tratta di una grandissima novità: anche nel 2004, proprio alle ultime elezioni provinciali, l’UDC era schierato con il centro destra, al fianco di Tonino Cuomo candidato alla presidenza ed in alleanza con Forza Italia. E poi l’UDC, nel corso della legislatura a Palazzo Sant’Agostino, è stata sempre all’opposizione. La novità, semmai, è quella che riguarda proprio l’attuale leader dell’UDC De Mita che, nel 2004, era accanto all’attuale classe dirigente del PD e che, oggi, invece, sta per compiere un passo che, sino a qualche mese fa, appariva impossibile: passare dalla parte di Berlusconi.
C’è oggi una forte componente dell’UDC, compresa una parte esterna al partito, che spinge per un veloce e rapido accordo con il PDL. Ragioni di carattere politico, ma anche interessi squisitamente elettorali. Sta di fatto che, così come accaduto in occasione del passaggio dell’UDEUR dal centro sinistra al centro destra, anche per un eventuale transito dell’UDC alla corte di Cirielli bisognerà verificare quanti uomini seguiranno il simbolo. D’altra parte Angelo Villani, giocando d’anticipo, ha mantenuto aperto un varco all’interno della lista dei Popolari per Villani dove poter ospitare coloro i quali dalle fila dell’UDC opteranno per una vera novità: andare in coalizione con il centro sinistra.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento