ELEZIONI – Tutti in campo con Cirielli

In maniera abbastanza silenziosa, ma neppure troppo, all’interno del Partito del Popolo della Libertà, nello schieramento che sostiene la candidatura di Edmondo Cirielli, stanno nascendo i primi attriti per la scelta dei candidati al consiglio provinciale. I principali dilemmi riguardano la città di Salerno ed i 6 collegi che interessano il comune capoluogo.
A Salerno esiste ancora qualche dubbio sulla partecipazione o meno dei consiglieri comunali Zitarosa e Pierro alla competizione elettorale del giugno prossimo. In effetti agli unici rappresentanti del PDL all’interno del consiglio comunale di Salerno è stato chiesto di correre e di scendere in campo, con l’assegnazione del collegio 5 allo stesso Zitarosa mentre Pierro avrebbe chiesto il collegio 3 che spetta, però, ad Alleanza Nazionale con il suo coordinatore cittadino Antonio Cammarota.
C’è aria di fermento, ad essere buoni, anche in tutti i comuni dell’agro: il commissario provinciale di Forza Italia Alberico Gambino, con ogni probabilità non prenderà parte alla competizione elettorale. Alcuni dei super sindaci del comprensorio, però, sembrano aver fatto una scelta completamente diversa, come ad esempio Aliberti di Scafati. Una scelta che ha creato un muro di ghiaccio tra i sindaci di Pagani e di Scafati.
Basta con le polemiche e piena fiducia in Edmondo Cirielli e Mara Carfagna. L’appello arriva dal deputato del PDL Gerardo Soglia che smorza ogni tipo di polemica all’interno del Partito del Popolo della Libertà, chiedendo a tutte le componenti del centro destra di lavorare all’insegna dell’unità.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento