ELEZIONI – Tutti con il fiato sospeso

C’è una atmosfera che preannuncia una bufera politica all’interno delle segreterie provinciali dei Popolari Udeur, il partito che fa capo, almeno fino a prova contraria, all’ex Ministro di Giustizia Clemente Mastella. Le dichiarazioni del leader del partito che ha annunciato, come imminente, un accordo con il Partito del Popolo della Libertà, finalizzato alla sua candidatura nelle liste PDL per le elezioni europee, hanno letteralmente stravolto i progetti politici sul territorio della provincia di Salerno.
I Popolari Udeur, con tanto di manifestazioni pubbliche, hanno sempre sostenuto la candidatura di Angelo Villani alla presidenza della provincia. Una fedeltà ribadita fino a pochi giorni fa, quando lo stesso Mastella è stato in provincia per presentare altri candidati al consiglio provinciale. Dall’altra parte Edmondo Cirielli, che oggi rifiuta una possibile alleanza con il Movimento per l’Autonomia ed l’UDC, non ha mai accettato l’ipotesi di un accordo con i rappresentanti dei Popolari Udeur, per i quali esiste anche il veto del Ministro Mara Carfagna.
Clemente
Mastella ha fatto una valutazione personale ed anche politica, sapendo di poter contare anche su di una schiera di fedelissimi, pronti a seguire le sue decisioni. In provincia di Salerno pare, ma la notizia è abbastanza fondata, che a seguire il percorso del leader di Ceppaloni sarà l’attuale segretario provinciale dei Popolari Udeur Pasquale D’Acunzi, al quale sarebbe stata garantita anche una candidatura alle elezioni regionali, ovviamente all’interno delle liste del centro destra. Quanti si schiereranno dalla parte di D’Acunzi? Difficile saperlo, anche perché lo stesso segretario provinciale non ha ancora ufficializzato la sua posizione.
A guidare la cordata dei “coerenti” è l’assessore provinciale alla protezione civile Carmine Cennamo che ha già lasciato intendere di non voler seguire le decisioni di Mastella. Una scelta coraggiosa che verrà seguita anche da altri atti importanti, primo fra tutti la creazione di una lista per le elezioni provinciali. Già individuato il nome: POPOLARI PER VILLANI. Da scegliere, invece, il logo del movimento che conta già numerose adesioni.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento