Elezioni politiche, affluenza e curiosità nel Salernitano

In attesa dei risultati definitivi nazionali delle elezioni politiche che danno come primo partito il Movimento 5 Stelle e in vantaggio la coalizione di Centro destra vi forniamo alcuni dati sull’affluenza alle urne. In Campania ha votato il 68,20% degli elettori contro una media nazionale del 72,91%.

Di poco sotto la percentuale nazionale l’affluenza nella provincia di Salerno dove alle 23 aveva votato il 71,75% degli aventi diritto, contro il 72,4% della scorsa tornata elettorale.

Fra i comuni salernitani in cui si è registrata la maggiore affluenza c’è Aquara con una percentuale di votanti dell’87,80%. Sopra la media nazionale anche i votanti a Torchiara con l’80,90%. A Castelnuovo Di Conza (57,78%) e Castelcivita (61,53%) i comuni con i dati più bassi.

A Salerno città l’affluenza è stata del 72,25%.

Clamoroso il dato che giunge invece dall’area metropolitana di Napoli dove prevale l’astensionismo con un risultato che si assesta al 65,28%, quasi dieci punti percentuali in meno rispetto alla media nazionale. Seguono Caserta 69,46%; Avellino 72.89% e Benevento 73.40%.

Fra le altre curiosità: ieri il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha votato nel primo pomeriggio, accompagnato dal figlio Roberto. Arrivati al seggio n.24, nella sezione elettorale allestita al Liceo Da Procida, di Salerno, il governatore – alla vista di alcuni cameraman e fotografi – ha chiesto agli agenti di Polizia presenti di poter votare tranquillamente. Il governatore della Campania si è intrattenuto qualche attimo a parlare con un rappresentante di lista Pd e poi ha lasciato il seggio poco prima delle 16 insieme al figlio.

Lascia un Commento