ELEZIONI – La Grande Lucania, da movimento a partito

La decisione oramai era nell’aria. E proprio alla vigilia di una serie di appuntamenti elettorali molto importanti (dalle provinciali alle comunali, sia in Campania che in Basilicata), la Grande Lucania, il movimento culturale che da anni si batte per la creazione di una nuova provincia è diventato un partito politico a tutti gli effetti.
Completato l’iter procedurale per il deposito della lista e la registrazione presso gli appositi uffici della Prefettura, la Grande Lucania si prepara a presentare simbolo e programma elettorale, nel corso di una convention che si terrà sabato 14 Marzo a partire dalle 16:00 all’interno dei locali della Fondazione Alario di Ascea. Si parte dal cuore del Cilento e dalla Antica Velia per conquistare tutta la provincia di Salerno, visto e considerato che l’obiettivo principale del partito, guidato dall’architetto Tiziana Bove Ferrigno, è quello di essere presenti in tutte le competizioni comunali, sia in provincia di Salerno che a Potenza.
La Grande Lucania non è né di destra né di sinistra ma sosterrà i candidati alla poltrona di sindaco che, nel proprio programma elettorale, terranno in debita considerazione la battaglia di indipendenza dall’attuale provincia di Salerno. Il neo partito sarà presente, dunque, nei comuni del Salernitano che, nel prossimo mese di giugno, saranno chiamati a scegliere la nuova amministrazione.

Lascia un Commento