Elezioni comunali, tutti i sindaci eletti nel Salernitano

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

 

Poco meno di 200mila cittadini di 33 Comuni della provincia di Salerno ieri sono stati chiamati alle urne per eleggere sindaco e consiglio comunale. Non tutti gli aventi diritto sono andati a votare, ma solo il 70,3% contro il 74,5% della scorsa tornata.

In tutta Italia 1004 i comuni al voto.

 

Seggi aperti dalle 7 alle 23 e subito dopo la chiusura è iniziato lo spoglio delle schede.

Solo 4 i comuni con oltre 15mila abitanti: Nocera Inferiore che è anche il Comune più grande, Mercato San Severino, Agropoli e Capaccio Paestum.

I risultati dei 4 comuni più grandi

NOCERA INFERIORE: Manlio Torquato dovrebbe essere rieletto al primo turno

CAPACCIO-Paestum: Testa a testa tra l’uscente Italo Voza e Francesco Palumbo

MERCATO SAN SEVERINO: si profila il ballottaggio tra Enzo Bennet e Antonio Somma

AGROPOLI: Adamo Coppola in vantaggio verrebbe eletto al primo turno

Questo l’esito del voto negli altri comuni:

ACERNO: Massimiliano Cuozzo

ALFANO: Elena Anna Gerardo

BRACIGLIANO: Antonio Rescigno 

BUCCINO: Nicola Parisi 

BUONABITACOLO: Giancarlo Guercio

CAMEROTA: Mario Salvatore Scarpitta

CASTEL SAN GIORGIO:Paola Lanzara

CENTOLA: Carmelo Stanziola 

COLLIANO: Adriano Goffredo

GIFFONI SEI CASALI: Francesco Munno

LAURITO: Vincenzo Speranza 

MAGLIANO VETERE: Carmine D’Alessandro 

MONTECORICE: Pierpaolo Piccirilli

PALOMONTE: Mariano Casciano

PETINA: Domenico D’Amato

PIAGGINE: Guglielmo Vairo 

PISCIOTTA: Ettore Liguori 

PRIGNANO CILENTO: Giovanni Cantalupo 

ROCCAPIEMONTE: Carmine Pagano

ROSCIGNO: Pino Palmieri 

RUTINO: Giuseppe Rotolo

SACCO: Franco Latempa

SANT’ARSENIO: Donato Pica 

SANTOMENNA: Gerardo Venutolo

SANZA: Vittorio Esposito che ha saputo della vittoria in ospedale

SAPRI: Antonio Gentile

SERRE: Franco Mennella 

STELLA CILENTO: Francesco Massanova

STIO: Natalino Barbato 

Non sono mancati degli episodi spiacevoli legati al voto. A Nocera Inferiore un elettore è stato identificato dalla polizia perché avrebbe fotografato la scheda su cui aveva votato. È successo alla sezione 42 in via Marconi. È stato il presidente del seggio a chiamare gli agenti dopo aver sentito lo scatto del telefonino.

A Capaccio Paestum la presidente della sezione di Ponte Barizzo nel pomeriggio ha sospeso temporaneamente le operazioni di voto dopo essersi accorta che erano state utilizzate per votare delle schede a cui non era stato apposto il timbro. Un errore commesso probabilmente in fase di preparazione, quando le schede vanno timbrate e firmate dai componenti del seggio elettorale. Subito sono stati messi al corrente i carabinieri e i rappresentanti di lista, poi le operazioni sono riprese.

Sempre a Capaccio è stata denunciata la presenza numerosa dei candidati nei pressi dei seggi elettorali e non è mancata qualche tensione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp