Elezioni comunali, si chiude la campagna elettorale in 33 Comuni del Salernitano. Ecco come si vota

Ultimo giorno di campagna elettorale oggi nei 33 comuni della provincia di Salerno che domenica prossima dovranno eleggere sindaco e Consiglio comunale. Sono mille in tutta Italia i comuni interessati da questa tornata elettorale per un totale di 9 milioni e 200mila elettori chiamati al voto.

In provincia di Salerno sono circa 193mila gli elettori chiamati alle urne. I candidati a sindaco sono 93. Nocera Inferiore è il comune più grande che è interessato da queste amministrative e sono 8 i candidati che aspirano alla carica di primo cittadino. Quasi 40mila gli aventi diritto al voto nella città dell’Agro nocerino. Per numero di elettori seguono Mercato San Severino (19mila circa), Agropoli (18.500 circa) e Capaccio Paestum (poco meno di 18.400).

Sono anche gli unici 4 Comuni salernitani dove ci può essere l’eventuale turno di ballottaggio il 25 giugno. Il comune più piccolo è invece Stella Cilento con 755 votanti. Altro dato da evidenziare è che per 7 comuni è un ritorno forzato alle urne per scioglimento anticipato: Buonabitacolo, Camerota, Castel San Giorgio, Magliano Vetere, Mercato San Severino, Rutino e Sant’Arsenio.

Domenica si vota dalle 7 alle 23. Lo scrutinio inizierà subito dopo la chiusura dei seggi. Nei Comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti ogni elettore può manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza. Stesse modalità per i comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 15.000 abitanti.

Nei Comuni invece con popolazione inferiore a 5.000 abitanti ogni elettore può manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale.

Lascia un Commento