Elezioni comunali nel Salernitano, numeri e curiosità

Sono poco meno di 193mila gli elettori chiamati alle urne in 33 comuni della provincia di Salerno il prossimo 11 giugno per eleggere il proprio sindaco e Consiglio comunale.

Sono invece 93 i candidati a sindaco.

Il numero maggiore di candidati, pari a 8, è a Nocera Inferiore. Diciotto le liste e 425 i candidati per i 24 posti disponibili in Consiglio. La città è anche quella con il maggior numero di aventi diritto al voto: secondo i dati del Ministero dell’Interno, sono quasi 39mila.

Per numero di elettori seguono Mercato San Severino (19mila circa), Agropoli (18.500 circa) e Capaccio Paestum (poco meno di 18.400). Sono anche gli unici quattro comuni di questa tornata elettorale dove ci può essere l’eventuale turno di ballottaggio il 25 giugno.

Il comune più piccolo della provincia di Salerno dove si svolgeranno le elezioni è Stella Cilento con 755 votanti.

Fra le curiosità di queste elezioni in provincia di Salerno il voto a Rutino dove si sfidano padre e figlio. Davide e Giuseppe Rotolo sono i due candidati. Non sono certo nemici ed è evidente che è un modo per evitare la tagliola del quorum.

Altro dato da evidenziare è che per 7 comuni è un ritorno forzato alle urne per scioglimento anticipato. Sono Buonabitacolo, Camerota, Castel San Giorgio, Magliano Vetere, Mercato San Severino, Rutino e Sant’Arsenio.  

Lascia un Commento