Elea – Velia, l’impegno dei Ministero dei Beni Culturali per la tutela della culla della filosofia

E’ una promessa, un impegno per lo sviluppo ma anche per la tutela del sito di Elea Velia.

Lo ha annunciato il sottosegretario ai Beni Culturali, Ilaria Borletti Buitoni, dopo l’interpellanza urgente proposta dal deputato Pd Simone Valiante e sollecitata nelle scorse settimane dall’associazione Genius Loci.
Tutto è partito dall’incendio che, tra il 18 e il 19 giugno, ha interessato la zona occidentale e meridionale della città antica che aveva rischiato di danneggiare il patrimonio della culla della filosofia della Magna Graecia.

Il sottosegretario ha sottolineato l’importanza della prevenzione per evitare episodi simili possano accadere nuovamente, ma anche la necessità di nuovi investimenti, ricordando i 9 milioni di euro finanziati per il progetto ‘Velia città della acque’ e per una serie di interventi finalizzati alla salvaguardia ma anche alla valorizzazione dell’area archeologica.
Ilaria Borletti Buitoni, poi, ha risposto anche sulla situazione degli altri siti archeologici del comprensorio ed in particolare di quello della Civitella, di Roccagloriosa e Sapri che, benché di proprietà comunale, hanno trovato sempre nel Ministero piena collaborazione.

Lascia un Commento