EGITTO – Torna a casa il giovane sequestrato al Cairo

E’ finito l’incubo di Giuseppe Acconcia, il ragazzo di 30 anni di Roccapiemonte che era stato sequestrato ieri al Cairo, in Egitto, insieme ai due amici Francesca Mininel e Stefano Lazzaro. L’aereo che li ha trasportati in Italia è arrivato nel pomeriggio a Fiumicino. “Sono stati attimi di terrore – ha detto il ragazzo, ma siamo stati trattati bene”. I tre erano stati sequestrati nel quartiere a Sud del Cairo, ma dopo sette ore sono stati consegnati all’esercito e poi al Ministero degli Interni e ai Servizi Segreti; poi sono stati accompagnati all’Ambasciata Australiana e dopo aver trascorso la notte all’Hotel Konrad, sono ripartiti. Giuseppe Acconcia si trovava in Egitto per far visita ad alcuni amici, ed in passato proprio al Cairo aveva insegnato italiano per gli stranieri, tanto da costruire delle amicizie che lo avevano portato ad intraprendere un viaggio che si è trasformato in una odissea, conclusasi con il rientro a casa.

Lascia un Commento