Edilizia sanitaria, esclusi alcuni ospedali dagli interventi di ristrutturazione

Chiarezza sugli interventi in materia di edilizia sanitaria per la mancata inclusione di alcuni ospedali e strutture sanitarie della Asl di Salerno tra gli interventi programmati per la loro ristrutturazione e messa a norma.

A chiederlo, in una lettera al commissario straordinario dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, sono i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil.  Dall’approvazione dei progetti sarebbero stati esclusi infatti gli ospedali di Agropoli, Vallo della Lucania e Polla, il Distretto Sanitario di Battipaglia e di Sant’Arsenio.

“Chiediamo un intervento che passa da un’ulteriore e rapida valutazione delle condizioni delle singole strutture, per farli rientrare nell’ambito degli interventi programmati di ristrutturazione, anche in considerazione dello stato attuale in cui versano” così i sindacalisti

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento