Edilizia in crisi, persi 1800 posti di lavoro. Ance Aies chiede l’intervento della Regione

In Provincia di Salerno la crisi del settore edile sta toccando numeri impressionanti. Secondo l’Ance Aies di Salerno, infatti si registra una perdita di fatturato complessivo di oltre il 50 % che in termini di posti di lavoro, significa 1800 posti di lavoro persi e 400 imprese ferme.

Le cifre fornite dalla Cassa Edile non lasciano spazio a diverse interpretazioni e riguardano gli ultimi mesi. Dati che, se non si attiva un circuito virtuoso, rischiano di determinare una crisi irreversibile del settore delle costruzioni nel territorio provinciale.

L’Associazione dei Costruttori guidata da Vincenzo Russo sollecita le P.A. e gli organismi competenti, in particolar modo la Regione Campania, a prendere atto della situazione di assoluta crisi e adottare provvedimenti ad hoc. Al momento mancano 250 milioni di euro da destinare a pagare gli stati di avanzamento dei soli lavori realizzati in provincia di Salerno.

Lascia un Commento