Economia, da Salerno Enzo Boccia: Necessario affrontare grande piano inclusione giovani 

“La situazione dei cantieri nel Mezzogiorno d’Italia è lo specchio del Paese”. E’ quanto sostiene il presidente di Confindustria nazionale, Enzo Boccia, che intervenendo a Salerno su appalti, legalità e lavori pubblici, ha detto che dobbiamo ricostruire un Mezzogiorno che è in recessione, come la Germania, un Nord che comincia ad accusare un calo di ordini nel Paese.

“Per i cantieri non si sta facendo abbastanza. Abbiamo bisogno di una politica cosiddetta anticiclica”. Per Vincenzo Boccia è necessario valutare opera per opera, andare oltre lo sblocca cantieri, attivare cantieri che significa realizzare infrastrutture, collegare territori e includere persone. 

Secondo il leader degli imprenditori, c’è bisogno di una grande reazione. Tra l’altro, nel Mezzogiorno – spiega Boccia – abbiamo 60mila giovani all’anno che si spostano nel Nord e nel Nord Europa. Sono Paesi interi che si spostano. Per Boccia è necessario affrontare un grande piano di inclusione giovani a partire dalla formazione. L’incremento dell’occupazione è la vera sfida del Paese.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento