“Ecogiustizia subito”, a Capaccio Paestum Legambiente chiede chiarezza sui carrier

‘Ecogiustizia subito’ è il testo scritto sullo striscione che, questa mattina, hanno esposto gli attivisti di Legambiente a Capaccio Paestum per chiedere che venga fatta subito chiarezza sull’emergenza ambientale che dalla scorsa primavera interessa tutto il mar Tirreno a causa della dispersione di dischetti in plastica (carrier), fuoriusciti dal depuratore di Capaccio Paestum.

Proprio sulla spiaggia nei pressi della foce del Sele, da dove i dischi in plastica si sono riversati in mare, circa cinquanta volontari di Legambiente hanno inscenato una protesta per non far calare l’attenzione sulla vicenda.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento