Eboli, sotto sequestro 55mila mq di demanio idrico

Un’area di demanio idrico di 55mila mq abusivamente occupata nel Comune di Eboli è stata sottoposta a sequestro dalla Sezione Operativa Navale della Finanza di Salerno, nell’ambito dei servizi di polizia ambientale e controllo economico del territorio, delegati della Procura di Salerno. Denunciata anche una persona per i reati di occupazione abusiva di demanio, danneggiamento e deturpamento ambientale.

L’operazione si inserisce in un contesto investigativo più ampio che ha come finalità la tutela ambientale del territorio.

Dall’inizio dell’anno e fino ad oggi il Reparto navale salernitano delle Fiamme Gialle ha eseguito molteplici sequestri preventivi, disposti dal Tribunale di Salerno, su richiesta della locale Procura, nei territori dei comuni di Colliano, Contursi Terme ed Eboli.

Al momento risultano complessivamente indagati 28 persone e sottoposti a sequestro circa 115mila mq di insediamenti abusivi il cui valore è di circa 6,2 milioni di euro.

Lascia un Commento