Eboli: Sospeso il primario di rianimazione dell’ospedale

Un mese di sospensione per Aniello Giulio Colasanto, il primario di Rianimazione dell'ospedale di Eboli che è responsabile delle sale operatorie del nosocomio eburino. Nel provvedimento dell'Asl, firmato dal manager Antonio Squillante, c'è anche l'accusa di interruzione di attività sanitaria. Secondo l'Asl, Colasante avrebbe bloccato, in modo arbitrario e ingiustificato, l'attività delle sale operatorie la scorsa settimana rinviando ogni intervento. In quella giornata vennero infatti effettuate soltanto le operazioni chirurgiche urgenti. Alla base della decisione di chiusura delle sale operatorie ci sarebbe stata una riduzione del personale e dei turni di lavoro dei medici e degli infermieri che avrebbe reso complicata la normale attività.

Lascia un Commento