Eboli: sgominata banda di rapinatori di banche

I Carabinieri della Compagnia di Eboli hanno sgominato una banda di rapinatori, specializzati in particolari rapine ad istituti di credito ma non solo. Questa mattina sono state eseguite quattro misure cautelari, ma altri due pregiudicati sono ricercati. 3 in carcere e 1 agli arresti domiciliari, nei confronti di altrettanti pregiudicati, tra cui uno di Eboli e tre di Napoli, per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine a mano armata, porto illegale di armi da sparo, sequestro di persona, lesioni personali e ricettazione. Altri due pregiudicati, sono attivamente ricercati. La banda, secondo l’accusa avrebbe comprovate responsabilità in sei rapine, consumate rispettivamente ai danni di un commerciante di oro e di cinque istituti di credito, in Eboli, Campagna (SA) e Battipaglia (SA), nel periodo compreso tra maggio e novembre 2012. Il sodalizio, che si caratterizzava per un’efficace ripartizione di compiti e per accurata pianificazione degli obiettivi, era riuscito a conseguire – dagli episodi criminosi menzionati – illeciti profitti per 370.000 euro circa. 
In particolare il gruppo criminale si avvaleva di tre donne, due delle quali con  compiti di pali e vedette, mentre l’altra aveva la funzione di accedere prima nell’istituto di credito al fine di verificare la presenza di eventuali addetti alla sicurezza o appartenenti alle Forze dell’ordine.
Le indagini  dei Carabinieri hanno  consentito di disarticolare un importante, ben congegnato e radicato sodalizio criminale con ramificazioni nelle provincie di Salerno e Napoli, che operava nell’ambito di un accurato disegno organizzativo laddove i reati consumati venivano sistematicamente posti in essere da persone stabilmente dedite a tali attività illecite che curavano con precisione la ripartizione dei compiti. Nelle basi logistiche del gruppo criminale individuate in Eboli presso le abitazioni di incensurati e perquisite nel corso della mattinata odierna è stato rinvenuto  materiale investigativo idoneo a confermare l’esistenza di un significativo vincolo associativo.

Lascia un Commento