Eboli, scritte inneggianti al brigatista Gallinari. Rabbia e indignazione

Rabbia e polemiche ad Eboli dopo la comparsa di una scritte inneggiante al brigatista rosso Prospero Gallinari, accusato di diversi omicidi tra cui il sequestro di Aldo Moro. 

La frase, scritta con vernice spray, è apparsa nelle ultime ore su un muretto che costeggia la SS18 nei pressi di Santa Cecilia. I residenti hanno allertato la Polizia Municipale. Sul posto anche gli agenti della Questura di Salerno che hanno verificato la presenza di alcune telecamere di videosorveglianza in zona dalle quali si spera possaano emergere importanti indazi per risalire all’autore.

E’ molto improbabile che si tratti di un ebolitano, sostengono dal comune, visto che nei giorni di festa la statale è stata attraversata da migliaia di vetture.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento