Eboli (SA) – Un arresto per estorsione

Pretendeva soldi da una sua connazionale dedita al meretricio sulla litoranea di Campolongo, così un 30enne rumeno residente a Pontecagnano è stato arrestato con l’accusa di estorsione dai carabinieri di Eboli. L’arresto è scattato dopo la denuncia della donna, costretta a consegnare dei soldi al connazionale sotto la minaccia di morte. La vittima ha informato i carabinieri che il suo aguzzino le aveva dato appuntamento in tarda notte nei pressi del bivio di Santa Cecilia dove ci sarebbe stata la consegna di 270 euro. Al momento della consegna del denaro, sono intervenuti i militari, che si trovavano a poca distanza, ed hanno arrestato il 30enne in flagranza di reato. L’uomo è stato condotto in carcere, mentre il denaro è stato restituito alla donna.

Lascia un Commento