Eboli (SA) – Sequestrata un’altra azienda agricola per inquinamento

Un’altra azienda agricola è stata sequestrata ad Eboli, dai carabinieri, in collaborazione con il wwf di Salerno, per reati ambientali. L’azienda si trova in località Cornito, e si estende su una superficie di circa 25mila metri quadrati, dov’era stata attivata una discarica “a cielo aperto” di ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non, in difetto delle prescritte autorizzazioni. Il titolare, un 60enne del luogo, è stato dunque denunciato per più violazioni alle norme che tutelano l’ambiente dagli inquinamenti. Tra i rifiuti scoperti, anche diversi fusti di oli esausti sversati nel terreno coltivato, contaminando la coltivazione. L’indagato è stato quindi anche diffidato dal raccogliere i prodotti dell’orto.

Lascia un Commento