Eboli (SA) – Investe e uccide un extracomunitario, arrestato

A bordo della sua auto, ha provocato un incidente nel quale è rimasto ucciso un extracomunitario, scappando subito dopo, senza prestare soccorso. E’ accaduto nella zona di Santa Cecilia di Eboli, questa notte. I Carabinieri della Compagnia di Eboli, dopo una serie di indagini e riscontri hanno individuato e arrestato il pirata della strada. Si tratta di Aniello NITTO, 25 anni, pregiudicato per delitti contro la persona e il patrimonio, ora accusato di omicidio colposo, omissione di soccorso e simulazione di reato. Secondo la ricostruzione fatta dai militari, il giovane, alla guida della sua auto, un’Audi A3, mentre percorreva la strada provinciale 30, in località Torre Barriate, per cause in corso di accertamento, ha tamponato un ciclomotore condotto da un nordafricano, in corso di identificazione, provocandone la morte. Nitto è poi fuggito, senza prestare soccorso, abbandonando l’auto a circa 10 chilometri dal luogo teatro dell’incidente. Per completare l’inganno, il giovane si è presentato dai carabinieri per denunciare il furto della vettura. Le indagini dei militari lo hanno però inchiodato alle sue responsabilità e di fronte al quadro accusatorio, al giovane non è rimasto che confessare quanto in realtà accaduto.

Lascia un Commento