Eboli (SA) – I detenuti dell’ICATT nella Notte dei Tamburi

E’ partito il countdown per la sesta edizione di Rockarìa, la rassegna musicale per gruppi emergenti organizzata nei territori della piana del Sele dall’associazione Nikita. L’evento quest’anno cambia pelle aprendosi ai ritmi avvolgenti e caldi delle sonorità afro-latine. Ma non è tutto, il festival avrà come vessillo “la pace”, attraverso “Rockarìa for peace”, una prima edizione che Dario Amaltea, promotore dell’evento, ha voluto dedicare all’amico Job (ex direttore artistico) scomparso da pochi giorni. Domenica 9 agosto in piazza della Repubblica a Eboli, saranno coinvolti anche i detenuti dell’ICATT (istituto di custodia attenuata per tossicodipendenti) di Eboli, che formano il gruppo “Uommene & tambure”. Si tratta di ragazzi che hanno aderito al programma “Arte per la salute”. Straordinaria in particolare la partecipazione di Sasà Caruso che dopo un lungo percorso dietro le sbarre ha oggi la possibilità di tornare alla sua musica, a quelle sonorità tipicamente partenopee che per anni hanno riempito piazze e locali e che lo hanno portato ad esibirsi al fianco dei re delle percussioni, come Esposito e De Piscopo.

Lascia un Commento