Eboli (SA) – Firmato il protocollo d’intesa per il Sito di interesse comunitario

Firmato ieri ad Eboli, alla Casina Rossa, il primo Protocollo d’Intesa della Regione Campania per la creazione di un modello di gestione di un Sito di Interesse Comunitario di rilevanza strategica. Insieme alla Regione, la Riserva Sele e Tanagro, la Provincia, l’Autorità di Bacino, il Consorzio del Sele, i comuni di Eboli e Capaccio-Paestum e l’Università di Salerno. Domenico Nicoletti, presidente delle Riserve Sele e Tanagro, ha evidenziato che il documento molto atteso dalle realtà territoriali potrà essere “l’occasione per affrontare le tante problematiche di illegalità, economiche e sociali dell’area oltre al suo principale ruolo di strumento di gestione e monitoraggio naturalistico di un’oasi – ricorda Nicoletti – vanto della Provincia di Salerno e della Regione Campania”. Il sindaco di Eboli Melchionda ha salutato il traguardo promosso dal Comune e dal suo assessore all’Ambiente Magliano come un punto di partenza per superare lo stato di degrado e abusivismo spesso determinato dalla sovrapposizioni di vincoli, diversificate e sovrapposte responsabilità.

Lascia un Commento