Eboli (SA) – Detenuti della Casa Circondariale all’Udienza generale di Benedetto XVI°

Alcuni detenuti della Casa di reclusione Icat di Eboli si recheranno in permesso premio il prossimo 14 Marzo a Roma per partecipare all’Udienza generale del Santo Padre, accompagnati dagli operatori penitenziari. Un’iniziativa voluta da Rita Romano, direttore dell’istituto penitenziario, dal cappellano del carcere e rappresentante della Caritas, in favore dei detenuti, padre Alfonso Raimo. La Caritas ha messo a disposizione dei detenuti e di altre trenta persone, tra agenti penitenziari e personale civile, un autobus che trasporterà la folta comitiva dalla casa circondariale dell’Icat di Eboli a Roma. I reclusi selezionati sono tutti condannati in via definitiva. Grazie alla regolarità della vita all’interno della casa circondariale ebolitana manifestata attraverso un costante senso di responsabilità e di correttezza nel comportamento personale, nelle attività organizzative della propria attività lavorativa e culturale, hanno potuto beneficiare della giornata premio per recarsi a Città del Vaticano per assistere all’udienza papale.

Lascia un Commento