Eboli (SA) – Carmine Calò, domenica la commemorazione

L’Esercito italiano, domenica prossima, ad Eboli, ricorderà a partire dalle 18.30, il colonnello Carmine Calò, medaglia d’oro al valor militare "alla memoria" scomparso 12 anni fa. Il saluto dell’Esercito Italiano alla vedova, Maria Pepe, sarà portato dal generale di brigata Guido Landriani, vertice del Comando Militare Esercito "Campania". Gli onori militari saranno resi da una schierante con trombettiere della Brigata Bersaglieri "Garibaldi" di Caserta.

Il colonnello Calò era nato a Gesualdo, in provincia di Avellino, il 7 maggio 1950. Sposatosi, aveva scelto di vivere a Eboli. Aveva partecipato a numerose ed impegnative missioni internazionali per il mantenimento della pace. Proprio in una di queste missioni a Kabul, in Afghanistan, dove svolgeva l’incarico di Consigliere Militare del Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite, fu ucciso vittima di un attentato il 22 agosto 1998.

Lascia un Commento