Eboli (SA) – Arrestato un vigile per centinaia di truffe on line

Un vigile urbano di 41 anni, impiegato al Comune di Eboli, è stato arrestato per centinaia di truffe on line. L’uomo è stato fermato proprio ad Eboli, dai carabinieri del Comando di Roma Piazza Venezia, che lo hanno arrestato con le accuse di truffa aggravata e continuata, sostituzione di persona, ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito. Il 41enne, pubblicava, anche dalla sua postazione di lavoro, su cliccatissimi siti web di annunci, inserzioni relative a locazioni immobiliari e compravendite di telefonini digitali, consolle e materiale multimediale, tutto a prezzi imbattibili. Per i contatti forniva false generalità, per lo più di ignari cittadini derubati dei documenti, alle quali associava anche un’utenza telefonica attiva 24 ore su 24. L’offerta, imbattibile, incentivava i clienti a bloccare il prezzo e a versare una buona percentuale di euro come anticipo su un conto corrente anch’esso acceso con documenti falsificati. Il truffatore prelevava poi i soldi versati dai malcapitati interrompeva tutti i contatti. All’arresto si è giunti in seguito alla segnalazione di un internauta romano. I carabinieri, incrociando i dati forniti dai cittadini di tutta Italia finiti nella rete del truffatore, sono riusciti a individuarlo. Durante la perquisizione nella sua abitazione sono state sequestrate carte di credito, postepay e codici relativi ai conti correnti dove confluivano i soldi dei truffati, e telefoni cellulari per la navigazione on-line.

Lascia un Commento