Eboli (SA) – Arrestato marocchino per furto di rame

Ritenuto responsabile di incendio e furto pluriaggravato di 340 kg circa di fili e matasse di rame di proprietà della Telecom Italia, un marocchino di 27 anni, residente ad Eboli, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dalla polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia. La refurtiva è stata interamente recuperata e sequestrata. L’arrestato è stato condotto presso il carcere di Salerno. L’operazione è stata avviata dopo le denunce presentate nei giorni scorsi dalla Telecom Italia a seguito di due furti di cavi, con altrettanti danneggiamenti, avvenuti ad Eboli e Battipaglia nei giorni 11 e 12 ottobre scorsi, che hanno anche causato disservizi alla clientela.

Lascia un Commento