Eboli (SA) – Arrestati dai carabinieri i responsabili di un’aggressione

Ancora episodi di violenza tra giovani e ancora ad Eboli dove al termine di una lite i carabinieri hanno arrestato due giovani del posto accusati di lesioni aggravate e porto abusivo di un coltello di genere proibito. Un altro giovane ebolitano, che era in compagnia della fidanzata e che è stato aggredito dai due arrestati, è rimasto ferito da una coltellata ad una mano.

Il fatto è accaduto la notte scorsa nel centro di Eboli dove i militari dell’Arma sono accorsi appena ricevuta la segnalazione della lite i cui motivi ancora non sono ben chiari. I responsabili sono stati rintracciati e arrestati mentre cercavano la fuga tra i vicoli del centro storico ebolitano.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, per futili motivi i due arrestati hanno aggredito un ragazzo che era con la propria fidanzata colpendolo con pugni e calci. Durante la colluttazione uno degli aggressori gli ha puntato un grosso coltello alla gola e poi gli ha sferrato un fendente che lo ha raggiunto alla mano sinistra, procurandogli una grave lesione al tendine. Entrambi gli arrestati, di cui non si conosce l’identità, ora sono ai domiciliari.

Lascia un Commento