Eboli (SA) – Arrestate 3 persone per tratta di esseri umani. Salvata famiglia bulgara

È composta da 4 persone, la famiglia bulgara ridotta in schiavitù dai titolari di un circo equestre in allestimento nel comune di Petina, salvata questa mattina dai carabinieri della compagnia di Eboli. I militari hanno arrestato 3 persone e denunciate altrettante con l’accusa di tratta internazionale di esseri umani e riduzione in schiavitù di persone tra la Bulgaria e l’Italia. Sono finiti in manette un uomo di 57 anni con il figlio di 33 anni, della provincia di Campobasso e il genero di 25 anni della provincia di Foggia, titolari di un circo. I denunciati invece sono un 27enne, e due cittadine bulgare. La famiglia bulgara liberata, composta dai genitori e da due figlie di 19 e 16 anni, era ridotta in schiavitù dall’inizio del 2008.

Lascia un Commento