Eboli, rubarono con minacce l’incasso di una slot machine. Arrestati

Arrestati dai carabinieri ad Eboli Cosimo Maiale ed Antonio D’Amato. I due sono indiziati di furto aggravato in concorso, con altre due persone denunciate a piede libero.

I due si erano impossessati dell’incasso giornaliero di una slot machine all’interno di un bar a Santa Cecilia di Eboli, pari a poco più di 3mila euro.

Uno dei due aveva con sè anche una spranga per aprire e forzare la gettoniera della slot machine.

I due indagati, dopo il furto, avevano anche minacciato il titolare del bar di gravi danni se avesse chiamato i carabinieri. In particolare, Cosimo Maiale aveva minacciato l’uomo ricordando Un modo la sua appartenenza allo storico clan macchiandosi così del reato di minaccia con metodo di stampo camorristico.

Lascia un Commento