Eboli: Rapinano e violentano rumena, arrestati due pregiudicati

Sequestro di persona, rapina  e violenza sessuale, con queste pesanti accuse ad Eboli nella zona di Campolongo, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato due pregiudicati del posto.

I due arrestati, nella serata del 19 gennaio, dopo aver  indotto una donna di 23anni rumena a salire sulla loro autovettura e obbligata con la forza ad assumere una bevanda mescolata ad un sedativo le hanno coperto il volto con un cappuccio, immobilizzato mani e piedi e, dopo averle sottratto gli effetti personali e il telefono cellulare, l’hanno condotta in un’abitazione dei due malfattori, dove, è stata violentata e trattenuta per tutta la notte.

Il mattino successivo, lunedì scorso, la ragazza, simulando un malore, ha convinto i suoi aguzzini a farsi accompagnare a casa per assumere dei medicinali, ma qui sono stati bloccati dai carabinieri che nel frattempo erano stati avvisati da un’amica della ragazza insospettita dalla prolungata assenza. Le visite mediche specialistiche hanno confermato che la donna era stata violentata. I due arrestati  sono stati rinchiusi nel carcere di Salerno.

Lascia un Commento