Eboli, Protocollo tra Comune e Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno per tutelare le produzioni alimentari

Protocollo d’intesa tra Comune ed Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno per tutelare le produzioni alimentari ed i cittadini.
La tutela della salute pubblica e delle produzioni agroalimentari.

E’ questo l’obiettivo perseguito dall’Amministrazione comunale di Eboli, attraverso un protocollo d’Intesa con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, che guarda alla realizzazione di un programma di campionamento per la tutela della salute pubblica e delle produzioni agroalimentari e che consegue anche agli episodi di incendi che hanno interessato la Piana del Sele.
Dopo l’installazione delle centraline dell’Arpac, già da martedì scorso è iniziato il campionamento di vegetali e latte. “Il rischio sulle produzioni agricole è rappresentato dalla potenziale ricaduta di contaminanti prodotti dalla combustione, spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello

“Questa iniziativa tende a mantenere sotto controllo la situazione, con continui monitoraggi ed assicurando il massimo della sicurezza e della tranquillità a cittadini e consumatori”. Entro pochi giorni saranno disponibili le analisi. Il Comune di Eboli si adopererà per coinvolgere le attività produttive presenti sul territorio, mettendo a disposizione un apposito desk informativo dove tutti i produttori potranno manifestare il proprio interesse di partecipare alle attività di campionamento ed analisi. C’è già anche il numero verde per prenotare i campionamenti: 800134622

Lascia un Commento